fbpx

FOLIGNO – Foligno sta per trasformarsi di nuovo nella capitale mondiale del cibo. E’ previsto infatti per giovedì il taglio del nastro di “Cibi del mondo”, la rassegna che raccoglie nel “centro del mondo” cibi e prelibatezze provenienti da tutto il pianeta. Un evento che, tra iniziative e momenti culturali, arriverà fino a domenica 12.

Alla manifestazione dovrebbe giungere a breve, e per il terzo anno consecutivo, l’autorevole ed esclusivo Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole ed Alimentari, a dimostrazione dell’alta qualità e dell’interesse nazionale orma raggiunto dall’evento. Cibi del Mondo si conferma il primo e più completo Festival di Cucina Internazionale dell’Umbria e di street food di qualità: saranno ospiti paesi stranieri con specialità tipiche da tutto il mondo e stand con prodotti tradizionali delle regioni italiane.

Un giro del mondo di sapori e saperi, proprio ‘al centro del mondo’ dai piatti tedeschi a quelli americani, dagli Stati Uniti all’Argentina sino alla Spagna al Brasile, proseguendo per le eccellenze marchigiane, piemontesi, toscane, romagnole e genovesi. Due gli assi nella manica dell’edizione 2019 che vedrà protagonista la Regione Puglia ed l’Australia, con la proposta di carne di canguro e ricette tutte da scoprire.

Particolare attenzione all’Umbria, tanto che si sta lavorando per proporre corsi a numero di chiuso per ‘diplomarsi’ preparatori di Rocciata e Pizza al Formaggio o come degustatori di olio extravergine. Tra le novità potrebbe esserci anche uno stand con la preparazione di alimenti a base di canapa, un settore in particolare sviluppo, proprio nel territorio umbro.

In cantiere anche ‘scuole di cucina’ per i più piccoli in una sorta di Cibi del Mondo versione junior e poi, come sempre, show cooking in piazza della Repubblica con il coinvolgimento del pubblico.